Elettroclorazione salina

Cos'è l'elettroclorazione salina?

L'elettrolisi salina è un metodo di trattamento dell'acqua nel quale l'agente ossidante, il cloro, viene prodotto direttamente partendo dall'acqua da trattare, attraverso un processo elettrolitico. Questa tecnica evita la necessità di aggiungere prodotti chimici all'acqua in trattamento, eliminando così la relativa manipolazione e immagazzinamento. L'elettrolisi salina si adatta soprattutto al trattamento dell'acqua delle piscine ottenendo un sistema semplice ed efficace. Offre numerosi vantaggi rispetto al trattamento con prodotti chimici. L'acqua ottenuta ha una qualità maggiore, è molto più salutare dal momento che non contiene additivi chimici e si ottiene una cristallinità caratteristica. Il cloro risultante è totalmente inodore e incolore.
Il sistema, inoltre, agisce in modo costante e automatico, eliminando il costo di prodotti per il trattamento.

Come funziona l'elettroclorazione salina?

Questa tecnica di clorazione utilizza la forza di fonti di potenza commutata e di cellule bipolari. Questi due elementi fanno la differenza nel mercato rispetto ad altri tipi di cloratori salini per diverse ragioni:

Utilizzando una fonte di potenza commutata aumentiamo esponenzialmente il rendimento della macchina, diminuendo i costi dell'elettricità e massimizzando la produzione di cloro. Questo tipo di sistema rilascia una quantità minima di calore, per cui si può installare anche in aree limitate o più problematiche. Inoltre, la clorazione si effettua con cloratori piccoli e leggeri che ne agevolano il trasporto e l'installazione risparmiando, al tempo stesso, lo spazio.

Utilizziamo delle cellule bipolari, che offrono un rendimento notevolmente superiore rispetto a quello delle cellule unipolari convenzionali. Ciò consente di produrre una maggiore quantità di cloro per ampere, aumentando l'efficienza e rapidità nel procedimento.

La loro progettazione offre notevoli vantaggi a livello elettrochimico e meccanico. Il suo rivestimento catalitico consente una resistenza elettrica molto leggera, mentre presenta una grande resistenza meccanica. Grazie a questo, il processo di clorazione ha bisogno di una minore quantità di corrente, e consente un notevole risparmio economico.

Tutto ciò fa sì che Innowater presenti i suoi dispositivi di controllo e dosaggio wireless sia di pH che di cloro di in modo efficiente per raggiungere il migliore equilibrio nell'acqua della piscina. Un pH ben regolato consente di risparmiare in CI2 ed evitare disturbi quali irritazione agli occhi, comparsa di alghe o ossidazione delle attrezzature della piscina.

Quali sono i principali vantaggi dell'elettroclorazione salina?

Capacità di risparmio in termini di tempo e denaro a lungo termine:
Il suo sistema autonomo di clorazione salina consente di risparmiare un 80% in termini di manutenzione e un 100% nell'acquisto di prodotti chimici, che non sono necessari. Inoltre, l'ottimizzazione della corrente, grazie al rivestimento catalitico delle sue cellule bipolari, è notevolmente inferiore e più efficiente. Una volta ammortizzatore il dispositivo, il costo di produzione implica solo il 10% del costo di un sistema di clorazione convenzionale. L'installazione, anche in piscine di grandi dimensioni, è molto semplice e non richiede lavori di muratura.
Migliora il rendimento:
Grazie all'assenza di elementi di dissipazione e alla modalità di regolazione, le fonti commutate presentano un rendimento molto più elevato rispetto ad una fonte lineare, con la possibilità di superare il 95%. Pertanto, i nostri cloratori salini consumano meno elettricità e producono più cloro.
Protegge l'ambiente e la salute:
Trattandosi di una clorazione salina e basandosi sul principio del mare, ma con una quantità di sale nove volte inferiore, non prevede sostanze chimiche né nocive nello scarico, oltre al fatto di eliminare le emissioni di CO2 nell'atmosfera, un aspetto che, invece, si verifica con il cloro convenzionale. Inoltre, per un uso domestico nelle piscine, protegge la pelle e gli occhi in modo efficace grazie alle forti condizioni di ossidazione della cellula bipolare che sono in grado di distruggere i composti cloraminati che la clorazione tradizionale non è in grado di eliminare.
Migliora la regolazione
Le fonti commutate consentono un controllo della potenza di uscita molto preciso. I nostri elettrodi lavorano sempre nel punto ottimale della curva di potenza e la produzione di cloro si modula interrompendo periodicamente il tempo di carica. Queste due caratteristiche, impossibili per le fonti convenzionali, hanno come conseguenza un aumento notevole della vita degli elettrodi. Lavorando meno tempo producono una maggiore quantità di cloro.
Altri vantaggi:
L'eliminazione del calore è notevole grazie alle fonti commutate. Inoltre, in termini di dimensioni i cloratori salini sono più leggeri e piccoli, per cui più facili da trasportare e installare. Inoltre, il loro controllo di potenza è totalmente elettronico, e non ha bisogno di relè o interruttori esposti alla corrosione.
Italiano

Este sitio web utiliza cookies propias y de terceros para garantizar una mejor calidad de servicio. Si continuas navegando, entendemos que aceptas su uso. Leer más

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar